Ogni mattina, a Piacenza, un  buonista si sveglia e sa che dovrà correre per crederci più degli sfascisti, o morirà la sua voglia di impegno civile. Ogni mattina, a Piacenza, qualche sfascista si sveglia e sa che dovrà correre e cercare qualcuno a cui dare la colpa, o morirà il suo consenso. Ogni mattina a Piacenza non importa che tu sia un buonista o uno sfascista, l’importante è che cominci a correre.‬ 


Sei su inventaltritempi (il nome è un omaggio a Stefano Benni), uno spazio in cui si scrive di impegno civile e di Piacenza, la mia città. Un blog che odia gli indifferenti, che prova a stare nelle complessità per renderle semplici, ma non banali. Ogni contributo è il benvenuto: questa mia casa, è la tua casa. Basta che ti pulisci le scarpe prima di entrare.

Buon incontro

VAI AL BLOG
APRI PDF
APRI PDF
Volevamo far respirare il Capitolo
01/10/2020

Si espandono gli insediamenti produttivi al Capitolo. Il conseguente aumento del traffico pesante è il motivo per cui abbiamo presentato un ordine del giorno per chiedere di creare una ZTL utile a far accedere solo i residenti e i mezzi destinati ai capannoni della zona. Per capirci, BASTA usare quelle strade come tangenzialina. Proposta BOCCIATA dalla maggioranza. Ci hanno detto che vogliamo buttare fumo negli occhi agli abitanti. Al contrario: un po’ di fumo volevamo toglierlo dai loro polmoni.

Ex Camuzzi area verde
28/09/2020

Questa la nostra proposta presentata oggi in Consiglio comunale. A differenza degli scorsi anni, ora i soldi per un esproprio non mancano. La pubblica utilità non è in discussione. La svolta ecologica è imperativa. Avere un parco pubblico nelle adiacenze di via Morigi si può. O meglio, si deve.

Battere la destra nel 2022
25/09/2020
5

Cosa farà il Pd a Piacenza in ottica 2022? Domanda mal posta: i programmi seri nascono dalle persone, non da sigle. Conta quel che vorranno fare tutti quelli che si sentono alternativi a chi c'è ora. Finisse domani il PD, pure non rinuncerei alla missione di battere la destra. Sia chiaro però che non può interessare davvero un cambio di potere fine a se stesso. Occorrono idee e nobili motivazioni. Oltre a reale coinvolgimento. La politica che ho in testa, o é sul serio della polis, o non é.

La politica della porta accanto
24/09/2020

I cittadini del Belvedere hanno firmato una petizione e mi hanno chiesto di occuparmene. Quando così tanta gente decide di investire la sua fiducia nei consiglieri comunali per portare all’attenzione qualche istanza, vuol dire che si può ancora sperare nella politica “della porta accanto” che, intendiamoci, è quella più genuina. Noi ci siamo. Per il bene di Piacenza non trasformeremo questo incarico in uno strumento di polemica. Collaborazione e presidio. Amministrare vuol dire saper capire le priorità ed essere in grado di accantonare lo scontro tra parti avverse in nome dell’interesse diffuso.
(leggi il testo) (guarda il video di libertà.it)

Ogni promessa è debito
23/09/2020

Di solito la beneficienza si fa e non si dice. Qui però c'è in ballo una promessa pubblica ed è giusto che si dia conto di averla mantenuta. Noi quattro consiglieri del gruppo del Partito Democratico Piacenza avevamo rinunciato ai gettoni dei consigli comunali online durante il lockdown. Dato che, tecnicamente, non percepire l'indennità é un pallino, abbiamo scelto una buona causa a cui donare. Fatto oggi. Olé.

L’ombrello del 5G
20/09/2020

Ci segnalano che in via Pietro Cella ci sarebbe il progetto di installare un ripetitore 5G da parte di un gestore telefonico. "L’antenna è come un ombrello e quindi chi è sotto non corre alcun rischio”, parrebbe abbiano detto i tecnici? E tutti gli altri? Dato che il parere del Comune è vincolante, chiediamo alla giunta di esprimersi in via definitiva nel merito.
(leggi qui)

Tutelare i posti di lavoro
20/09/2020

La clausola sociale è un meccanismo che tutela la continuità occupazionale dei lavoratori coinvolti nei servizi messi a bando dal Comune di Piacenza. Esiste un protocollo del 2016 firmato con i sindacati e un ordine del giorno del 2018 votato all'unanimità in Consiglio comunale. Ciò nonostante, questa amministrazione pare ignorare la cosa. Noi chiediamo perché, in nome e per conto dei lavoratori.
(leggi l'interrogazione)

La risposta è il senso civico
20/09/2020

Torniamo sempre lì, alle gocce nel mare: prese singolarmente, servono a niente. Ma ognuna, insieme alle altre, fa il mare. E noi? Abbiamo ancora speranza di essere goccia o siamo già evaporati? (leggi post 2016)

C’ha ragione Pierluigi
16/09/2020

Sono d'accordo con Bersani quando dice: "Dobbiamo fare un passo in avanti, come sinistra siamo sotto il potenziale. (...). Serve una chiamata larga, il Pd deve fare il fratello maggiore. In queste cose serve umiltà". Aggiungo io: dialogo tra pari, con uguale dignità e senza esclusioni preventive. O superiamo i pregiudizi, o stendiamo i tappeti rossi alla destra.

Memoria e rispetto
03/09/2020

Lancio un appello in nome del rispetto per la memoria di donne e uomini che hanno dato la vita per l'Italia e Piacenza. La prossima settimana a Barriera Genova si ricorderanno i nostri caduti. Chiediamo all'amministrazione di riportare all'onor del mondo gli spazi verdi che circondano cippi, lapidi e monumenti vari. Per favore, ripristinate il giusto decoro per tempo. Varrà più di molte parole lette per l'occasione... (leggi il post)

C’è chi dice NO
30/08/2020

Purtroppo siamo quelli che l’ascensore sociale lo prendono scondinzolando dietro qualche capo, a sua volta signorsí di un capo più capo…così via. Con meno parlamentari e questa legge elettorale, la % di signorsì aumenterà e i territori saranno ancora più lontani dal centro. Mi spiace per le indicazioni date dal mio partito, ma al Referendum del 21 settembre il mio voto sarà NO (leggi il post).

Verde urbano
17/07/2020

Presentata mozione per esproriare il lotto ex Camuzzi e trasformarlo in area verde. Non ci siamo riusciti noi per mancanza di soldi, problema che ora non sussiste per questa amministrazione. Qui sta una richiesta di impegno concreto contro nuovo cemento. Sarà accolta?

Basta aria fritta
15/05/2020
5

La scelta, in tema ambientale, é se ragionare su palliativi o capire che a Piacenza non é possibile risolvere sul serio la questione senza affrontare il tema della c.d. BRETELLA della A21. A poche centinaia di metri dal centro storico da noi, caso unico in Italia, passa un'autostrada su cui transitano ogni giorno migliaia di veicoli (molti di questi, pesanti). La vera fonte di inquinamento sta qui. Nessun vantaggio per l'economia locale (i pedaggi vanno al concessionario); polveri sottili in ogni dove e problemi di salute - diretti e indiretti, per tutti noi, con i costi sociali e sanitari che ne conseguono. Guardare altrove é aria fritta.

Priorità
29/11/2018

Imperativo, irrimandabile, radicale. NESSUNO con l'ambizione di guidare Piacenza potrà mettere al secondo posto la questione ambiente

sezioni

unico, come chiunque altro

Chi sarà poi mai questo Cugio...

pane quotidiano

Appunti sparsi sull'attualità

casta e dintorni

La politica che non ci piace

domani è un altro giorno

Prospettive di un futuro migliore

amarcord

Quando ho amministrato la mia città

pistolotti

Amo scrivere e a volte mi pubblicano