Mascherine chirurgiche distribuite in farmacia invece che porta a porta. E così l’invito a stare a casa rischia di cadere nel vuoto. Da parte del Comune, scelta sbagliata.continua a leggere