curiositàpartecipazionerisultati

ALLOGGI ACCESSIBILI. Lo sai quanta cura mettiamo per abbattere le barriere?

Pubblicato il
Ci spaventano le cose che non conosciamo, ma a volte è meglio conoscere una cosa per provarne una sana e consapevole paura.- Stefano Cugini

criba Piacenza. Alloggi accessibili, altri 10 appartamenti ‪#‎Erp‬ in arrivo.

Le nuove ‪#casepopolari‬ le costruiamo insieme alle associazioni e ai cittadini ‪#‎disabili‬.

Senza barriere, per una nuova cultura dell’azione amministrativa.

Prosegue l’attività del Comune di Piacenza e di Acer, per mettere a disposizione dei cittadini con disabilità alcuni alloggi di edilizia residenziale pubblica. Il percorso di confronto è stato avviato a maggio 2015 e dopo un anno di lavori vede oggi la consegna di tre appartamenti in via Capra.

L’Ufficio abitazioni e il Caad (Centro per l’adattamento dell’ambiente domestico) del Comune di Piacenza hanno attivato una collaborazione con Acer e con il Criba (Centro regionale di informazione sul benessere ambientale) per definire la tipologia di ristrutturazione necessaria in alcuni appartamenti: attraverso successive fasi di confronto è stata così elaborata una proposta progettuale, sottoposta all’attenzione del Comitato consultivo misto per il benessere ambientale, istituito su proposta dell’assessorato al Nuovo welfare.

Si vuole così puntare su una nuova filosofia progettuale, per poter avere, partendo da progetti flessibili, appartamenti adatti a una pluralità di affittuari, con differenti tipi di disabilità.

  • I sopralluoghi. Il CCMBA, a cui partecipano le associazioni rappresentative del mondo della disabilità, i tecnici Acer e gli operatori del Comune di Piacenza (Centro per l’adattamento dell’ambiente domestico e Ufficio abitazioni) ha elaborato alcune indicazioni utili alla ristrutturazione: nello scorso gennaio grazie alla preziosa collaborazione dell‘associazione Para-Tetraplegici di Piacenza era stato possibile effettuare alcune simulazioni di azioni quotidiane compiute dalle persone con disabilità presso uno degli appartamenti già ristrutturati in via San Sepolcro.
  • Il percorso formativo. Grazie alla collaborazione del Comune di Piacenza è iniziato nello scorso novembre anche un percorso formativo per i tecnici di Acer, a cui hanno partecipato in veste di docenti gli esperti del Criba, per fornire alcuni elementi sul benessere ambientale e la disabilità, per spiegare l’evoluzione della normativa sulle barriere architettoniche sottolineando l’influenza del contesto abitativo nei casi di demenza senile e di disabilità sensoriali.
  • I prossimi appuntamenti. La collaborazione avviata tra Comune di Piacenza e Acer, alla sua conclusione, vedrà una ventina di alloggi del patrimonio di edilizia pubblica resi accessibili alle persone con disabilità, dieci dei quali già ristrutturati nel corso del 2015, tra i quali, oltre ai tre inaugurati oggi, anche tre nel quartiere di San Sepolcro, due in via XXI aprile e due a Barriera Roma. Gli ultimi dieci appartamenti da riadattare sono inclusi nei palazzi di Barriera Farnese in viale Patrioti.

criba1

criba2 criba3 criba4 criba5

 

 

 

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *