bilancio

ASP VITTORIO EMANUELE: anche il 2016 ci vede in traiettoria

Pubblicato il
Non amo i radicalismi, ma altrettanto fuggo dalle forme indefinite che inglobano tutto e il suo contrario.- Stefano Cugini

asp2Giornata di approvazione per il bilancio preventivo Asp 2016. Nulla di strano, non fosse che siamo al 13 ottobre, il che fa di questi conti qualcosa di molto simile a un consuntivo. Ma tant’è, stranezze della contabilità.

A voler guardare il lato positivo, stiamo ragionando su numeri che di fatto già certificano l’andamento del 2016, un anno molto particolare, caratterizzato da tante inaugurazioni, servizi avviati, gravosi impegni sostenuti e tanta, ma tanta progettualità; dulcis in fundo, la ciliegina dell’accoglienza profughi, di cui avrei fatto volentieri a meno (per lo sforzo organizzativo che implica) non fosse per la pessima opinione che ho rispetto alla media della presa in carico sul territorio.

Ma torniamo ai numeri, che certificano per un altro anno ancora la bontà della scelta fatta ad aprile 2015 e la tenuta del piano di sviluppo che l’amministratore unico Marco Perini sta traducendo in realtà.

Diapositiva2

 

Diapositiva5

 

La linea dei ricavi è in costante crescita (+22%) dal CONSUNTIVO 2014 a oggi.

Diapositiva7Con il preventivo di quest’anno si raggiunge di fatto il punto di pareggio (tasse escluse) tra ricavi e costi.

Diapositiva12Per un quadro complessivo, guardando ai risultati d’esercizio, che in pochissimi anni, come da programma, tende al sostanziale pareggio effettivo di bilancio.

Quella che sembrava un’impresa, su cui in pochi parevano disposti a scommettere, viaggia a passi spediti verso una consolidata realtà.

Poche altre partite possono giocarsi con il rilancio di Asp la palma di più grande orgoglio personale di questa mia prima esperienza da amministratore. Davvero una gran bella soddisfazione.

Ora, piedi per terra e torniamo a testa bassa a lavorare.

Ti interessa saperne di più? Iscriviti alla NEWSLETTER settimanale.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *