Patrizia Barbieri è il nuovo Sindaco di Piacenza.

Ci ho messo molto impegno perché ciò non accadesse, ma i cittadini hanno deciso così e la loro scelta rappresenta la democrazia.

Spero solo di non sentire troppi analisti a elucubrare contro chi è stato lontano dalle urne. Tocca alla politica farsi domande, è lei l’origine della disaffezione.

Io sono un tesserato del Partito Democratico di Piacenza e ho ben chiaro a quale livello e di che profondità dovrà essere l’analisi di questa sconfitta senza appello.

Nel frattempo, congratulazioni al Sindaco, che è anche il mio Sindaco e alla quale auguro di cuore di saper interpretare il meglio per i piacentini.

L’opposizione seria, puntuale e senza sconti che farò in Consiglio comunale non è per nulla incompatibile con il tifo sincero che faccio in questo momento per la mia città e per il buon senso di chi ne terrà le redini nel futuro prossimo.

Adesso ho molte preoccupazioni, ma non è tempo di pregiudizi. Bisogna lavorare per un bene più alto, quello della res-publica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *