fango e poltiglia

"Mai il rumore di fondo dovrebbe svilire una parola pensata”

0
I voti del consigliere Giardino alle elezioni 2017

| Falso e cortese

Vatti a fidare dell'aspetto. Cortesia affettata e maniere da Lord di Sua Maestà e poi, come il più insulso leone da tastiera, il consigliere Giardino randella come non ci fosse un domani. Senza peraltro sapere di che parla.

Il Consigliere che ha prodotto questa perla social mi attribuisce un’importanza che non ho e forse non merito. Duole aver assistito, in questi mesi, a una serie di strumentalizzazioni con l’unico obiettivo di colpire la mia immagine per depotenziare i miei messaggi politici sull’operato di alcuni amministratori.

Peccato per lui che questo post faccia acqua da tutte le parti, perché quando i fatti sono impossibili da contestare, non c’è proprio trippa per gatti

Ammetto che sulle prime ho fatto fatica a tenere insieme l’essere la causa principale della sconfitta elettorale e il consigliere rieletto con più voti tra tutti e 32 i colleghi.

Poi ho pensato al 4 marzo e alla composizione delle liste in casa centro-destra, mi sono ricordato che Forza Italia piacentina non brilla per letture strategiche e mi sono messo il cuore in pace.

  • Per quanto riguarda i compensi ai vertici di Acer, ho già dimostrato in questa sede con i numeri la mia ragione obiettiva, con risposte degli interessati che definire arrampicate sugli specchi è fare un complimento.
  • Su Telefono Rosa, accesso agli atti eseguito, documentazione studiata (non che ne avessi bisogno) e conferma puntuale, al centesimo, di quanto ho sempre sostenuto. Altro nodo che possiamo far venire al pettine in ogni momento, ma non so, oltre a me, a chi possa in effetti convenire, dato che nella commissione in cui ero assente sono stato oggetto di esplicite calunnie. Forse è il caso di chiuderla qui…
  • Oggi infine ho dimostrato che il parroco non è oggetto delle mie attenzioni e chi lo dice finge di non capire.

Per il resto, che sia una fortuna non avermi più come assessore ci può stare, ma non rileva.

L’importante è che fra 5 anni i piacentini si ritengano fortunati di chi ha preso il mio posto. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *