curiosità

CASE POPOLARI. Lo sai che con il nuovo regolamento siamo attenti ai casi di violenza e maltrattamento?

Pubblicato il
È inutile stabilire se Zenobia sia da classificare tra le città felici o tra quelle infelici. Non è in queste due specie che ha senso dividere le città, ma in altre due: quelle che continuano attraverso gli anni e le mutazioni a dare la loro forma ai desideri e quelle in cui i desideri o riescono a cancellare la città o ne sono cancellati.- Italo Calvino

2015_09c_settembre_regolamento-erp-commissione_20150922085701_1442912221555_block_6Lotta ai violenti, vicini a chi subisce. Abbiamo raddoppiato il punteggio (10 punti) in presenza di grave conflittualità familiare, o denuncia per ESIGENZE DI TUTELA del nucleo o di un suo componente.

Inserito il punteggio per esigenze di tutela non solo per l’assegnazione ma anche per la mobilità.

La DECADENZA è dichiarata solo nei confronti dell’assegnatario che abbia riportato condanna definitiva per violenza o maltrattamenti verso il coniuge, i minori o altri componenti il nucleo familiare, che avranno garantita la possibilità di PERMANENZA o SUBENTRO.

 

 

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *