Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società- Art. 4 Costituzione

disabilità

Grande attenzione alla disabilità nel nuovo regolamento. Abbiamo suddiviso 3 tipi: (MEDIA, GRAVE, NON AUTOSUFFICIENZA)

Sono i parametri del DPCM 159/2013, che abbiamo inserito per eliminare qualsiasi discrezionalità degli uffici.

In più abbiamo aggiunto 10 punti per il nucleo con PERSONE AFFETTE DA GRAVI PATOLOGIE e bisognose di una diversa sistemazione alloggiativa.

Altra importantissima NOVITA’: per le mobilità consideriamo tutti i componenti disabili gravi o non autosufficienti di una famiglia, attribuendo il punteggio intero a chi ha la percentuale di handicap più elevata, il 70% al secondo componente, il 50% dal terzo in poi.

 

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.