bilancio

Diritti di serie B

Pubblicato il

A Piacenza non una riga del documento unico che costituisce il bilancio è dedicata all’antidiscriminazione. Così si creano cittadini di serie B, a cui invece dobbiamo dare voce.

bilancio

Stop ai rigurgiti

Pubblicato il

Aggiornare il regolamento per la concessione di spazi pubblici per proibirne l’uso a chi propaganda ideologie totalitarie è l’obiettivo che abbiamo portato a casa per il prossimo 25 aprile.

bilancio

Fuochino…

Pubblicato il

Questione di psicologia inversa: per provare a ottenere risorse per soddisfare le sacrosante richieste dei VVFF, forse l’unica strada era proprio farmi bocciare un emendamento ad hoc.

bilancio

Il Titanic in Piazza Cavalli

Pubblicato il

Primo bilancio del Comune a guida verde-nera. La nave starà pure uscendo dal porto, ma ha tutte le sembianze di assomigliare al Titanic. Il mare è pieno di iceberg e sembra manchino i radar per evitarli. Da antagonista politico dovrei sperare che la situazione resti questa. Da cittadino, innamorato di Piacenza, tremo al solo pensiero!

bilancio

Elogio della stipsi

Pubblicato il

Il preside Mauro Monti, consigliere di minoranza a Piacenza, è una di quelle persone che quando le senti parlare capisci di avere l’opportunità di imparare qualcosa. Al netto che tu condivida o meno la sua opinione, dispone di un portato culturale e di una retorica di livello superiore. Punto. Quando mi imbatto in simili soggetti, […]

bilancio

La banda dell’ortica mese 6

Pubblicato il

Il primo 10% del tempo è passato: bilancio critico del governo della DIS-GIUNTA Barbieri, una squadra dissociata tra le linee politiche promesse e i (pochi) fatti concreti. Evidente per ora un Sindaco molto impegnato a ostentare una sicurezza di facciata, in continua tensione per far combaciare tessere di un puzzle assai complicato, laddove l’agire di gran parte dei suoi assessori e consiglieri, a voler essere magnanimi, può dirsi estemporaneo e contraddittorio.

bilancio

Promesse tradite

Pubblicato il

L’amministrazione di centro-destra per ora ricalca il solco delle scelte di chi l’ha preceduta. Bla bla bla a parte, oggi i fatti ci dicono questo. A segnare differenze restano l’uscita dalla rete antidiscriminazione, l’elogio dell’attivista xenofobo, la chiusura dei centri di aggregazione giovanile, la risoluzione contro la legge Fiano che inasprisce l’apologia di fascismo. Fa riflettere…

bilancio

Propaganda Rosa

Pubblicato il

L’aiuto alle fasce più fragili non è esclusiva di associazioni. Il sostegno al disagio più profondo deve necessariamente essere un lavoro di rete, umile e senza sosta, libero da protagonismi di maniera che sono tanto stucchevoli quanto dannosi. Noi i fondi a Telefono rosa li abbiamo più che decuplicati. Auguro all’attuale giunta di poter fare altrettanto.