Ripar(t)iamo

La ‘Ndrangheta a Piacenza, seduta sulla poltrona di Presidente del Consiglio comunale, ci impone una presa di coscienza immediata, seria, definitiva. Bisogna aggiustare uno squarcio che ha tramortito la città e ripartire perché nulla sia più come prima.