Il venerdì piacentino ha dimostrato al mondo che c’è chi dice basta a trascurare le conseguenze fisiche, psicologiche e sociali di impieghi alienanti e ad alto rischio di trasformare esseri umani in automi da produzione seriale, con algoritmi a governarne la vita.continua a leggere

L’aiuto alle fasce più fragili non è esclusiva di associazioni. Il sostegno al disagio più profondo deve necessariamente essere un lavoro di rete, umile e senza sosta, libero da protagonismi di maniera che sono tanto stucchevoli quanto dannosi. Noi i fondi a Telefono rosa li abbiamo più che decuplicati. Auguro all’attuale giunta di poter fare altrettanto.continua a leggere

Ora che tocca a loro governare, da destra ci propinano ordinaria amministrazione ma zero prospettive, come chi ha già scelto di galleggiare. Ho ricordato al Sindaco che hanno vinto con merito perché sono stati bravissimi a coalizzarsi e a toccare le corde giuste: ma hanno impostato tutto sulla sconfitta di un nemico, senza preoccuparsi di pianificare una visione alternativa degna di questo nome.continua a leggere

Annunciare la fine della “stagione del dialogo”, quando è proprio su questi presupposti che il Sindaco ha impostato il suo discorso d’insediamento equivale a smentirlo anche a parole, dopo averlo fatto nei comportamenti. Grande segno di debolezza la nota stampa dei capigruppo di destra, che dimostra nervosismo diffuso.continua a leggere

Luca Zandonella finalmente dopo aver distrutto, ricomincia a costruire, ripristinando la squadra fissa nel quartiere Roma, che aveva ereditato dalla scorsa amministrazione e lasciato smontare dal comandante Vergante per le ormai celebri “scorpionate”.continua a leggere

Nonostante premesse e attese, dopo soli quattro mesi il comandante dell’operazione “Scorpione” ci lascia per andare a Monza, dopo averci provato pure con Torino. Dal punto di vista politico un grande smacco per l’assessore con la delega alla sicurezza, che in campagna elettorale aveva fatto grandi promesse all’intero corpo di Polizia locale.continua a leggere

Il governo cattivo di sinistra (beh, oddio!) che sta a Roma ha bloccato gli aumenti delle aliquote locali nella legge di Bilancio che approda in Senato. Niente aumento IRPEF. Fine delle scuse. Se così andrà, il prossimo bilancio di Piacenza sarà completamente frutto di scelte politiche della nuova maggioranza. Allacciarsi le cinture: sono previste turbolenze!continua a leggere

Biasimabile scelta politica dell’amministrazione, che invece di tutelare il capitale umano di cui dispone, decide di partecipare alla macchina del fango, facendo di tutta l’erba un fascio e non preoccupandosi di diffondere una notizia che, oltre a distorcere i fatti, rovina la reputazione di onesti collaboratori.continua a leggere

Ci dica il Sindaco Barbieri cosa pensa della presenza di un suo assessore all’incontro con il rappresentante italiano di “generazione identitaria”, che al netto degli equilibrismi di chi tenta di farlo passare come un innocuo momento di dibattito democratico, altro non è che un proscenio concesso a un’associazione razzista.continua a leggere

A Piacenza l’amministrazione Barbieri continua imperterrita la sua opera di demolizione di tutto ciò che ricorda chi li ha preceduti e, coerente con le promesse elettorali, prima revoca l’ordinanza che incentiva la circolazione delle biciclette e poi, con un tempismo davvero raro, annuncia l’idea di ridurre l’orario della ZTL.continua a leggere