Il disegno di legge mira a regolare le lancette della storia e del diritto di famiglia indietro di un secolo. Si tratta di una proposta retriva, patriarcale e svilente per il ruolo della parte debole nelle separazioni, oltreché penalizzante per i figli, intesi come pacchi postali al centro della scena. L’unica casacca che conta, in certe cause, è quella della piazza. Serve mobilitarsi.continua a leggere

Se non sono in grado di governare, vadano a casa, almeno per dignità politica. Quella che stiamo vivendo è una delle pagine più buie della storia politica recente. Così tuonava nel 2014 l’allora minoranza, oggi alla guida di Piacenza, non immaginando che sarebbe riuscita a far peggio.continua a leggere

Che la facoltà di farmacia sia tra le più complesse è risaputo, eppure il nuovo ad di Farmacie Comunali Piacenza ha definito il suo personale alla stregua di “commessi che devono dare vie delle scatolette”. Quando la politica non rispetta il prossimo, quando la spocchia del sentirsi superiori ha il sopravvento, poi arrivano i problemi per i cittadini.continua a leggere

Ricci Oddi. Vetriolo tra assessori e cda: hai presente quando due che non si godono si incontrano per strada e, costretti dal contesto, sono obbligati a stringersi la mano con un sorriso ma intanto cercano a vicenda di farsi diventare le dita blu? continua a leggere

Con la classe che lo contraddistingue il parlamentare leghista Pietro Pisani dà dei “soloni” a noi consiglieri PD dimostrando ancora una volta che farsi la spia da solo è un’arte che lui padroneggia con una perseveranza quasi comica.continua a leggere

Ci sono questioni tecniche e politiche dietro al nostro voto sulla surroga di Paolo Rizzi. Niente di personale contro Gianluca Bariola, ma un messaggio chiaro a chi si ostina a non capire che il partito così come molti lo hanno inteso è morto.continua a leggere

Tino Carini è il classico esempio di reduce della Prima Repubblica, la cui storia dimostra una bulimia di cariche pubbliche tale da aver fatto della politica la sua professione, che proprio non riesce a vestire i panni del saggio e connotare di stile l’età della pensione. continua a leggere

Duole aver assistito, in questi mesi, a una serie di strumentalizzazioni con l’unico obiettivo di colpire la mia immagine per depotenziare i miei messaggi politici sull’operato di alcuni amministratori. Ma quando i fatti sono impossibili da contestare, non c’è proprio trippa per gatti…continua a leggere

Di Ponzio Pilato ne abbiamo fin troppi. Sul nuovo ospedale gli esperti devono dire se le aree individuate hanno i parametri richiesti dalla sanità e dall’urbanistica. Nient’altro. Sta al popolo scegliere, perché poi per quarant’anni usufruirà del servizio. La politica responsabile ha il compito di facilitare questa scelta rendendo disponibili tutte le informazioni utili.continua a leggere

Soffiare sul fuoco non è mai positivo. Avere l’onore di parlare dai banchi di un consiglio comunale non è la stessa cosa che poter “svaccare” in un bar, nella curva di uno stadio, o in qualche sezione di partito. Per strada e in rete c’è pieno di balordi pronti a fraintendere, che non aspettano altro che sentirsi legittimati da qualcuno e comportarsi di conseguenza. continua a leggere