5 anni fa ero un cittadino alla prima esperienza politica.

Oggi, dopo quasi 2 anni da consigliere comunale e poco più di 3 da assessore ai servizi sociali, vissuti con presenza, impegno e determinazione, mi sento degno di servire ancora la mia città.

Mi sono avvicinato all’amministrazione per portare il mio granello di cambiamento a un dibattito troppo litigioso e lontano dai veri problemi delle persone.

Posso dire con orgoglio che la politica non mi ha cambiato e che ho mantenuto i valori con cui mi sono approcciato a questa sfida.

Per questo ci riprovo, convinto che la candidatura non sia (solo) ambizione personale, ma spirito di servizio, per mettersi a disposizione di altre persone, rappresentarle e pensare insieme alla nostra Piacenza.

Amministro come so fare il volontario. Non prometto agli altri meraviglie ma lavoro con gli altri per un mondo migliore. Tutti i giorni. Con l’ottimismo ignorante di chi lo crede possibile se fatto insieme. Avete mai visto un volontario fare promesse? Il volontario coglie un bisogno, si attiva per risolverlo, cerca chi lo può aiutare. Ai proclami preferisco la fatica.- Stefano Cugini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *