Amministro come so fare il volontario. Non prometto agli altri meraviglie ma lavoro con gli altri per un mondo migliore. Tutti i giorni. Con l’ottimismo ignorante di chi lo crede possibile se fatto insieme. Avete mai visto un volontario fare promesse? Il volontario coglie un bisogno, si attiva per risolverlo, cerca chi lo può aiutare. Ai proclami preferisco la fatica.- Stefano Cugini

profughi cassa edile

Di fronte a queste sfide che non hanno precedenti e che le amministrazioni stanno affrontando con sempre maggiore frequenza, occorre prendere delle decisioni senza dare risposte semplicistiche.

Non tutti sono capaci di dare risposte, è facile dire di no, ma il compito degli amministratori locali è quello. Non possiamo permetterci di girare la testa dall’altra parte senza assumerci le nostre responsabilità.

Il senso di questo progetto è appunto questo: assumersi la responsabilità, individuando soluzioni possibili tenendo conto degli interessi di tutti, dei nostri concittadini e di quanti sono arrivati in Italia non per scelta ma per necessità.

La cosa peggiore per questi ragazzi è stare con le mani in mano. In attesa che a Roma o a Bruxelles prendano delle decisioni, noi ci impegniamo.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *