PROFUGHI. Passa la linea di Piacenza
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società- Art. 4 Costituzione

profughi richiedenti asiloLa linea del Comune di Piacenza circa l’accoglienza dei richiedenti asilo, da gestire su scala provinciale pare finalmente passata.

Non saremo chiamati ad affrontare da soli i nuovi arrivi. Oggi costruttiva riunione in Prefettura.

Ricordo che è una finta soluzione quella di dire “non li vogliamo”. Sospendendo un attimo ogni giudizio morale (per me l’accoglienza resta un valore assoluto, riferita a chiunque sia in stato di bisogno), il dato di fatto è che il Governo centrale organizza gli smistamenti e questi ragazzi, in un modo o nell’altro, te li trovi sul territorio.

Dovere dell’amministrazione è presidiare questo territorio a tutela di tutti i suoi abitanti.

Prima tradurremo in atti concreti la necessaria collaborazione tra istituzioni e meglio sarà per tutti.

 

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]