nuovi cittadini

PROFUGHI: sgombero all’ex circoscrizione 2

Pubblicato il

Giornata strana, oggi. Sento di aver interpretato un ruolo giusto, so che non potevamo agire diversamente. Ciò nonostante non c’ê soddisfazione e se penso a quegli occhi, alla ostinata scelta di non capire, al sit in senza speranza, ecco l’amarezza di una sconfitta.

Protrarre un’emergenza non più gestibile significherebbe prendere in giro questi ragazzi e non tutelare tutti gli altri cittadini in carico ai servizi sociali.

C’è voluto il coraggio di stare in mezzo a loro e dire, guardandoli negli occhi uno a uno, che Piacenza ha dato più di quanto poteva e oggi non ci sono le condizioni per continuare questa azione. Non abbandoniamo nessuno ma da questo momento basta con le corsie privilegiate.

È durissima ma andava detta.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *