società

Son mica tutti don Gallo

son mica tutti don Gallo

"Se vuoi piacere a tutti, non hai capito il punto. O non ci credi abbastanza.”

| I predicatori di Forza Nuova

Mi lascia basito il pulpito concesso ai fascisti di Forza Nuova perché potessero farsi pubblicità blaterando i loro soliti insulsi slogan.

Non è nuovo Don Sbuttoni, parroco di Le Mose, a lanciare il suo grido d’aiuto per il fastidio arrecato all’uscio della sua parrocchia dalle tante bocca di rosa nostrane.

Non dubito che lui, negli anni, abbia fatto di tutto per estendere il suo ministero anche a queste ragazze di strada, rapportandosi direttamente con loro.

Ciò che mi lascia basito è il pulpito della casa del Signore concesso ai fascisti di Forza Nuova perché potessero farsi pubblicità blaterando i loro soliti insulsi slogan.

Avrei preferito altre azioni, magari che proprio l’altare fosse offerto agli ultimi, in questo caso alle giovani, per spiegare le loro storie ai fedeli e, magari, chiedere aiuto per far fronte comune nei casi di sfruttamento.

Io – laico – un prete me lo immagino “al fianco”. Non “contro”. Ma chi sono io per giudicare…

Purtroppo mica tutti possono essere don Gallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *