Caro 2017 ti scrivo…

Il 2017 non mi ha regalato niente. Mi ha tenuto sulla corda ogni giorno che il Signore ha mandato in Terra, dandomi la costante sensazione di non potermi mai rilassare. Anche quest’anno, tutto considerato, me lo tengo però stretto nel bagaglio di esperienze e lo saluto con gratitudine e senza rancori.