curiosità
CASE POPOLARI. Lo sai che d’ora in poi basta inquilini in appartamenti sovradimensionati?
È inutile stabilire se Zenobia sia da classificare tra le città felici o tra quelle infelici. Non è in queste due specie che ha senso dividere le città, ma in altre due: quelle che continuano attraverso gli anni e le mutazioni a dare la loro forma ai desideri e quelle in cui i desideri o riescono a cancellare la città o ne sono cancellati.- Italo Calvino

Che in un alloggio pubblico Erp la dimensione dell’appartamento debba essere il più possibile congrua al nucleo famigliare credo sia di una logicità incontestabile.

Credo anche che un amministratore impegnato a far rispettare un principio di equità come questo non possa essere visto come l’eccezione, ma debba diventare la regola.

cacciata da casa mia per la burocrazia

È un dato di fatto che molti si sono abituati a considerare le case popolari come proprietà privata che si tramanda di padre in figlio, ma così non è.

Per fortuna, ci sono cittadini che lo capiscono molto bene e lo dicono pubblicamente.

O ci abituiamo a perseguire (da un lato) e accettare (dall’altro) ciò che ê giusto, per quanto indigesto, o saremo sempre il paese dei furbi, dei favori, delle conoscenze, della legge che ê uguale per tutti ma per qualcuno di più. Io faccio politica per contrastare questa visione.

acer sottoutilizzoChe poi, a fronte dell’impossibilità degli enti pubblici di investire risorse nella costruzione di nuova edilizia popolare, ci sia chi imperterrito si oppone a proposte utili a contrastare l’emergenza abitativa, questo è un altro paio di maniche e mi piacerebbe capire i reali motivi di tanto ostruzionismo.

 

 

 

 

Con il nuovo Regolamento ERP d’altronde la mobilità d’ufficio è prevista apposta per risolvere questi problemi. Mobilità che può avere molte ragioni. Comunque sia, in caso di rifiuto alla proposta di cambio alloggio d’ufficio, non giustificato da gravi motivi, all’assegnatario sarà applicata la maggiorazione del canone; al secondo rifiuto, sempre in assenza di giustificato motivo, il nucleo sarà dichiarato decaduto dall’assegnazione ERP.

Ti interessa saperne di più? Iscriviti alla NEWSLETTER settimanale.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

rassegna stampa, società
AGENZIA AFFITTO: chissà perché dà fastidio a qualcuno…
Non é tempo per gli infallibili e per quelli che “la colpa é sempre di qualcun altro”. I miei supereroi sono gli onesti operai con le borse sotto agli occhi per la fatica quotidiana e il sorriso pronto di chi ha sogni da inseguire e condividere.- Stefano Cugini

acer sedeC’é chi dice no“, cantava Vasco. Ma c’é anche chi tira dritto comunque, dico io.

#‎agenziaffitto, non capisco tanta ostilità per uno strumento pensato per chi cerca casa e per chi ha locali sfitti da mettere a reddito. A ‪#‎Piacenza‬ pare che la prima risposta alle novità sia sempre di chiusura e critica distruttiva. Da Confedilizia un nuovo NO.

E allora mi rivolgo ai singoli cittadini, quelli che già hanno cominciato a chiamare interessati, per spiegare  a quanta più gente possibile perché vale la pena credere a questa opportunità.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

curiosità, risultati
CASE POPOLARI. Lo sai che senza Piacenza, col cucù che arrivavano i soldi dalla Regione?
La politica non si salva con le frasi a effetto, ma con il cuore e la passione di chi sente il privilegio, nei diversi ruoli, di rappresentare una comunità intera. Con la disponibilità di chi coglie il dovere di creare condizioni e occasioni per gli adulti del futuro. Con serietà, piedi per terra e coscienza di cosa vuol dire essere “cittadino”. Chi ama la politica cerca le persone, non le categorie. Chi ama la politica, prova a unire.- Stefano Cugini

tavolo politiche abitativeNuovi interventi per 1.700.000€, di cui 1.230.000€ in città!

Grande passo avanti in tema di edilizia popolare e contrasto all’emergenza abitativa. Il Tavolo provinciale di concertazione delle politiche abitative servirà a coordinare gli interventi, a portare risorse sul territorio e a varare nuovi progetti.

Primo fra tutti il rilancio, ormai prossimo, dell’agenzia per la locazione.

Certo, fa specie aver coordinato per mesi con gli uffici la costituzione di questo tavolo, ben sapendo che c’erano risorse in Regione che si dovevano intercettare e invece rischiavano di volatilizzarsi, e aver faticato a recuperare il numero legale in Conferenza socio sanitaria per poterlo costituire.

Stranezze della politica…

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]