partecipazione, risultati, società
RONCAGLIA: all’ex scuola siamo passati dal fango al parco giochi
Non é tempo per gli infallibili e per quelli che “la colpa é sempre di qualcun altro”. I miei supereroi sono gli onesti operai con le borse sotto agli occhi per la fatica quotidiana e il sorriso pronto di chi ha sogni da inseguire e condividere.- Stefano Cugini

targa giardini roncaglia 2016Esattamente un anno fa la tragedia, la grande alluvione che si è portata via tutto.

Ricordo ogni cosa, gli sguardi, le lacrime, gli insulti. Soprattutto le ruspe che spostavano fango e questo che continuava a tornare, come se fosse impossibile pensare a un domani sereno.

Ricordo la casa che ho aiutato a svuotare, con l’acqua alle ginocchia e il povero inquilino che vagava tra le stanze come un fantasma.

I primi soccorsi, tutto il lavoro in Comune per organizzare le prese in carico, i ricoveri di fortuna, il punto informativo. Non mi era mai capitato di avere un ruolo nella gestione di una simile catastrofe. E spero di non ripetere questa esperienza.

Poi è arrivata la ricerca di fondi in bilancio, la gara di solidarietà, il pranzo di fine anno, la rinascita lenta ma continua. Tutti insieme abbiamo dimostrato la straordinaria forza di una comunità che si è piegata ma ha saputo rialzarsi.

Inaugurare un parco giochi, farlo con dei bambini vocianti che già scendono dagli scivoli e dondolano sull’altalena, porta in sé una dose di magia unica. Attraverso loro, parliamo di futuro.

Impariamo a godere di questi momenti, a ricordare quanto si riesce a fare se si resta uniti.

roncaglia parco giochi

Servano questi simboli a mettere da parte fraintendimenti, invidie, voci senza fondamento, piccole e grandi cattiverie, strumentalizzazioni ignobili.

Guardiamo i bambini e cerchiamo di essere felici per il semplice fatto di aver reso possibile questo piccolo miracolo. Ringraziamo il cielo che a Roncaglia nessuna famiglia ha pianto un proprio caro.

In un momento come questo, inevitabile il pensiero è corso all’amico Gigi, portato via dalla ferocia dell’acqua con il suo papà. Lo so che non vorresti un ricordo struggente. Per questo ti metto qui, tra le risa dei bimbi di Roncaglia. Ciao.

 

Ti interessa saperne di più? Iscriviti alla NEWSLETTER settimanale.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

società
RONCAGLIA. Street art per non dimenticare
La politica non si salva con le frasi a effetto, ma con il cuore e la passione di chi sente il privilegio, nei diversi ruoli, di rappresentare una comunità intera. Con la disponibilità di chi coglie il dovere di creare condizioni e occasioni per gli adulti del futuro. Con serietà, piedi per terra e coscienza di cosa vuol dire essere “cittadino”. Chi ama la politica cerca le persone, non le categorie. Chi ama la politica, prova a unire.- Stefano Cugini

Per non dimenticare” si può scrivere in più modi. A #Roncaglia è ora di #streetart

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

partecipazione
RONCAGLIA. Un grazie che vale più di tutto l’oro del mondo
Non é tempo per gli infallibili e per quelli che “la colpa é sempre di qualcun altro”. I miei supereroi sono gli onesti operai con le borse sotto agli occhi per la fatica quotidiana e il sorriso pronto di chi ha sogni da inseguire e condividere.- Stefano Cugini

#‎roncaglia ‪#‎alluvione ‪#‎settembre2015

roncaglia muralesAbbiamo versato lacrime di paura, sconforto, rabbia. Le abbiamo versate per senso di responsabilità, di impotenza, perché ci siamo sentiti feriti.

Abbiamo lavorato a testa bassa e oggi le lacrime scendono per commozione, perché un grazie, questo grazie, dà il senso a un intero tratto di vita. roncaglia targa del cuore

Quella di Roncaglia è na comunità tanto avanti e attiva da ribaltare le prospettive e, ancora ferita ma dritta in piedi, riconoscere l’impegno di chi si è fatto in quattro per non abbandonare nessuno.

Il grazie di tutta l’amministrazione, a nome di tutta Piacenza, è per voi.

roncaglia lettera sindaco1roncaglia lettera sindaco2

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

partecipazione, società
FATTO! Roncaglia, contributi dal Comune per il post alluvione
Non é tempo per gli infallibili e per quelli che “la colpa é sempre di qualcun altro”. I miei supereroi sono gli onesti operai con le borse sotto agli occhi per la fatica quotidiana e il sorriso pronto di chi ha sogni da inseguire e condividere.- Stefano Cugini

roncaglia verdeBasta questo aiuto? No di certo.

Ma ancora una volta abbiamo voluto dire che noi ci siamo. Ci siamo stati da subito e continuiamo a esserci. Cittadini tra i cittadini.

Non era mai capitato che in eventi del genere l’amministrazione pubblica mettesse a disposizione di propria iniziativa risorse così ingenti, che inevitabilmente abbiamo tolto ad altro. Sappiamo che i canali sono altri, da quello regionale a quello nazionale. Ma sappiamo anche bene che l’inverno richiede aiuti immediati.

Per questo abbiamo recuperato in bilancio 140.000€ per le imprese, a cui aggiungiamo 110.000 euro per i privati. Grazie poi a Caritas, che ha sposato la nostra azione e resa disponibile la stessa cifra, il totale per i cittadini è salito a 220.000€: un’altra piccola goccia nel mare di coraggio che queste persone dimostrano tutti i giorni.

Per trasparenza abbiamo creato una commissione, a cui partecipa una rappresentanza dei residenti alluvionati, che ha definito i criteri per assegnare le risorse. In momenti di così grande tensione, è anche importante far capire che non esistono aiuti di serie A e di serie B.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]