Leggo tanta propaganda sul nuovo regolamento delle case popolari. La realtà è ben diversa da come è descritta dai partiti di governo della città e dall’assessore di riferimento. Col tempo i piacentini si accorgeranno di tutte le bucce di banana presenti tra i vari articoli. continua a leggere

Da quando ho presentato la mozione sulla mancata riduzione del compenso del CDA di Acer per dare il “buon esempio”, me ne sono arrivate addosso di tutti i colori. Ma perché il Losi vice presidente calcolava le sue fatture in un modo mentre il Losi presidente, le calcola in un altro?continua a leggere

Spendere 3.200€ di soldi pubblici per nuovo logo e slogan a fronte “del cambiamento della maggioranza politica all’interno del CDA” mi sembra si commenti da solo. Considerati gli inquilini delle case popolari che faticano a pagare 25€ al mese di canone.continua a leggere

Chi vince piglia tutto. Ogni regola non scritta é stata accantonata. Peccato, perché durante il Consiglio comunale d’esordio il Sindaco Barbieri ha predicato collaborazione in modo convinto, salvo essere smentita alla prima occasione dai suoi che hanno razzolato davvero male. continua a leggere

Inutile fair play istituzionale del centrosinistra che avalla la nomina di Patrizio Losi a Presidente di Acer. Per me è la peggiore scelta possibile. Non per pregiudizio, ma sulla scorta di tre anni di esperienza a contatto diretto con la persona. Come sempre, pronto a essere smentito dai fatti.continua a leggere

Mi spiace l’eco che le sparate del vicepresidente di Acer, Patrizio Losi, lascia negli uffici comunali e di Acer stessa, dove professionisti seri che si applicano nel loro lavoro e a cui negli ultimi tre anni ho chiesto i salti mortali, sono affranti dall’essere dipinti, dal loro referente politico, a seconda dei casi come incapaci, casta, aridi burocrati, appiattiti al servizio di un’amministrazione di inetti. Chi strumentalizza a ogni occasione, pur dovendo per ruolo conoscere perfettamente i singoli casi – pena ammissione di ignoranza amministrativa imbarazzante – dà il quadro di una pochezza desolante.continua a leggere

Dopo la Lega Nord di Piacenza che sostiene il modello di accoglienza profughi che ha portato a mafia capitale, nel mentre di una destra piacentina che lavora per chiudere i nostri ospedali, ecco Giorgia Meloni che vuole mettere Rom e Sinti nelle case popolari. Non c’è trucco e non c’ècontinua a leggere

Che in tema di edilizia residenziale pubblica si stia facendo una lotta ai furbetti senza quartiere e precedenti credo sia ormai evidente. Le case popolari devono essere nella disponibilità temporanea di chi ha più bisogno. Non sono un bene ereditario: è dura da far capire ma è un messaggio giustocontinua a leggere

Emergenza abitativa. Non dobbiamo lasciare niente al caso, anche i piccoli passi sono importanti. Ecco che per il 2017 abbiamo integrato la dotazione di alloggi destinati all’emergenza abitativa con ulteriori 3 locali, di cui due grandi (circa 80 mq), attrezzati e destinati a nuclei con persone disabili. Si tratta dicontinua a leggere

Si, é lotta quotidiana, incessante ricerca di giustizia ed equità sociale in un mondo refrattario ai cambiamenti e a mettersi in discussione, più incline a guardare la pagliuzza negli occhi degli altri che la trave nei propri. Perché se con l’ISEE presentato nel 2014, prima del nuovo calcolo, avevi uncontinua a leggere