Che la società sia in una fase di mutamento importante è un fatto, al netto dei giudizi personali. Negli anni le famiglie sono cambiate. Il futuro prossimo non può quindi prescindere dalla diffusione di una nuova cultura, che porti a creare una rete integrata di servizi rivolti alla normalita della vita e non solo di aiuto al disagio: dobbiamo stare vicino a queste famiglie nella funzione educativa globalmente intesa, trasformarle con sempre maggiore convinzione in soggetto attivo delle politiche sociali.continua a leggere