Ecco un altro capitolo del lavoro silenzioso e costante di tutti i giorni. Lontano dalla ribalta, difficile, coinvolgente, impegnativo. Un lavoro a contatto con il disagio e la fragilità. Sono orgoglioso della mia squadra. È un privilegio guidarla. Per questo reagisco male quando c’è chi prova a sminuire tanta complessitàcontinua a leggere

Ancora una volta una storia di (stra)ordinario disagio, in cui i protagonisti si raccontano in un’atmosfera da libro Cuore, per poi concludere con l’accusa al Comune di non fare niente per dare aiuto. Mi chiedo a chi giova questa bugia, diventata ormai cliché. Chi trae vantaggio da alimentare la sfiduciacontinua a leggere