Soffiare sul fuoco non è mai positivo. Avere l’onore di parlare dai banchi di un consiglio comunale non è la stessa cosa che poter “svaccare” in un bar, nella curva di uno stadio, o in qualche sezione di partito. Per strada e in rete c’è pieno di balordi pronti a fraintendere, che non aspettano altro che sentirsi legittimati da qualcuno e comportarsi di conseguenza. continua a leggere

Lega Nord e amministrazione alla fine si rimangiano la promessa elettorale e mantengono la gestione dei profughi in capo ad Asp. Molto bene per Piacenza, che avrà un presidio importante di legalità. Chissà cosa ne pensano gli elettori della destra, che oggi vedono confermata la linea di chi fino qualche mese fa subiva attacchi senza sosta.continua a leggere

Nonostante premesse e attese, dopo soli quattro mesi il comandante dell’operazione “Scorpione” ci lascia per andare a Monza, dopo averci provato pure con Torino. Dal punto di vista politico un grande smacco per l’assessore con la delega alla sicurezza, che in campagna elettorale aveva fatto grandi promesse all’intero corpo di Polizia locale.continua a leggere

Mi ripeto, con la preoccupazione di chi, nel nome della sacrosanta alternanza democratica, corre il rischio di essere amministrato da questi produttori seriali di banalità. Chi guida una città deve agire conoscendo le leggi, i “si può” e i “non si può”. Ci vuole concretezza e onestà, perché col “piovecontinua a leggere

Chi conosce le “10 P”? Pensa prima, parla poi, perché parole poco pensate portano pena. Regola aurea, presto o tardi arriva per tutti il momento di scegliere: un conto è sparare a zero sugli avversari politici, un altro è avere la responsabilità di guidare una città di centomila persone. Si cresce e si matura. Di solito funziona così, ma bisogna metterci impegno e smetterla con le chiacchiere.continua a leggere

Piacenza‬ é medaglia d’oro al valor militare, é terra di ‪#‎resistenza‬, sacrificio, solidarietà. ‪ Ho seguito tutta la ‪#‎viacrucis‬ della #leganord. Da orgoglioso rappresentante di un’amministrazione che si sta impegnando molto e gira per queste strade a testa alta. Altissima. Dal Carroccio zero proposte, tanti slogan, voglia di dividere. Noncontinua a leggere

Spettacolo indegno ieri in Consiglo comunale (purtroppo non è il primo). All’ordine del giorno l’istituzione del Registro delle Unioni civili. Tema controverso, ideologicamente polarizzante, inutile perdita di tempo per alcuni, cogente necessità per altri. Che la destra avrebbe alzato le barricate era prevedibile. La veemenza che ha scelto come strategiacontinua a leggere

Venerdì sera, al termine del Consiglio comunale ero affranto. Dico davvero: sconsolato dalla strumentalizzazione del dibattito sul 118 cui avevo assistito. Oggi, dopo aver letto Libertà, dopo qualche telefonata e un po’ di sms, mi è venuta voglia di “buttar dentro”. Ma si, che si faccia da parte il PD,continua a leggere