Sotto a chi tocca, Sindaco

Da oggi Patrizia Barbieri è il mio Sindaco. Viva Patrizia Barbieri. L’opposizione seria, puntuale e senza sconti che farò in Consiglio comunale non è per nulla incompatibile con il tifo sincero che faccio in questo momento per la mia città e per il buon senso di chi ne terrà le redini nel futuro prossimo.

CITTADINANZA: chiedere fiducia è legittimo

«Da assessore chiedere fiducia nelle istituzioni è alquanto pretenzioso, visto come vanno le cose nel nostro Paese». Così mi ha apostrofato una cittadina l’altro giorno, sorpresa dal mio invito, mentre le spiegavo l’ennesima bufala su presunti lavori in corso per ospitare profughi (stavolta dalle parti di via Corneliana). A farle leggi di più

CITTADINANZA. Lo sai che chi inizia un discorso con “io non sono razzista”…

  Della serie: “quella strana idea di piacentinità”… Dovrò rispondere in Consiglio comunale a un esponente di minoranza che mi pone alcuni quesiti su Acer e Erp. La 1° domanda è: “quanti alloggi in città sono occupati da famiglie piacentine e quanti da famiglie di cittadini stranieri”. Sono in difficoltà. leggi di più

UNIONI CIVILI. Sul registro non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire

Spettacolo indegno ieri in Consiglo comunale (purtroppo non è il primo). All’ordine del giorno l’istituzione del Registro delle Unioni civili. Tema controverso, ideologicamente polarizzante, inutile perdita di tempo per alcuni, cogente necessità per altri. Che la destra avrebbe alzato le barricate era prevedibile. La veemenza che ha scelto come strategia leggi di più

Quale verità sul 118 di Piacenza

Venerdì sera, al termine del Consiglio comunale ero affranto. Dico davvero: sconsolato dalla strumentalizzazione del dibattito sul 118 cui avevo assistito. Oggi, dopo aver letto Libertà, dopo qualche telefonata e un po’ di sms, mi è venuta voglia di “buttar dentro”. Ma si, che si faccia da parte il PD, leggi di più