Caduta l’ultima frontiera del cattivo gusto, con il peggiore insulto che il nostro dialetto conosce urlato da Antonio Levoni nel bel mezzo di una commissione consigliare.continua a leggere

La toppa che il presidente di Acer tenta di mettere alla mozione sulle sue spese di trasferta è peggio del buco. Il solito attacco a testa bassa che si trasforma in autogol, dove mette in luce le magagne proprio mentre cerca di nasconderle sparando a zero sugli altri.continua a leggere

L’attuale presidente di Acer spende in trasferte 10 volte tanto il suo predecessore. Mozione in arrivo perché il Consiglio comunale chieda maggiore parsimonia nella partecipazione a incontri in giro per l’Italia e l’Europa, la cui effettiva ricaduta sugli interessi dell’Ente e dei cittadini è tutta da dimostrare.continua a leggere

Seconda interrogazione sull’alloggio in deroga assegnato da Acer contro ogni norma. Carte alla mano dimostro che l’assessore, rispondendo in aula la prima volta, mi ha raccontato cose non vere. Ne era al corrente mentre leggeva il compitino scritto? Formalmente – e pure nella sostanza – la cosa è assai grave.continua a leggere

Interrogazione depositata per capire se per qualcuno il fine giustifica i mezzi. Per me amministrare non vuol dire premiare chi ha santi in paradiso. Tra disinformazione e consiglieri che fan finta di non capire, proseguo a testa alta convinto di essere nel giusto in quanto a interpretazione del corretto ruolo di vigilanza di consigliere.continua a leggere

Da quando ho presentato la mozione sulla mancata riduzione del compenso del CDA di Acer per dare il “buon esempio”, me ne sono arrivate addosso di tutti i colori. Ma perché il Losi vice presidente calcolava le sue fatture in un modo mentre il Losi presidente, le calcola in un altro?continua a leggere

Spendere 3.200€ di soldi pubblici per nuovo logo e slogan a fronte “del cambiamento della maggioranza politica all’interno del CDA” mi sembra si commenti da solo. Considerati gli inquilini delle case popolari che faticano a pagare 25€ al mese di canone.continua a leggere

Non tutti i comuni mortali hanno avuto la fortuna di passare una vita a fare il funzionario di partito, collezionando incarichi senza mai nessuno a domandare quali fossero le competenze di fondo. Prima delle prediche, sarebbe meglio pensare al pulpito.continua a leggere

Chi vince piglia tutto. Ogni regola non scritta é stata accantonata. Peccato, perché durante il Consiglio comunale d’esordio il Sindaco Barbieri ha predicato collaborazione in modo convinto, salvo essere smentita alla prima occasione dai suoi che hanno razzolato davvero male. continua a leggere