Leggo tanta propaganda sul nuovo regolamento delle case popolari. La realtà è ben diversa da come è descritta dai partiti di governo della città e dall’assessore di riferimento. Col tempo i piacentini si accorgeranno di tutte le bucce di banana presenti tra i vari articoli. continua a leggere

Che in tema di edilizia residenziale pubblica si stia facendo una lotta ai furbetti senza quartiere e precedenti credo sia ormai evidente. Le case popolari devono essere nella disponibilità temporanea di chi ha più bisogno. Non sono un bene ereditario: è dura da far capire ma è un messaggio giustocontinua a leggere

Chi non si presenta, senza giustificato motivo, alla convocazione dell’Ufficio per l’assegnazione dell’alloggio decade dalla graduatoria. Chi non accetta l’alloggio perde il diritto all’assegnazione e viene automaticamente inserito nella graduatoria successiva. Al secondo rifiuto senza giustificato motivo il nucleo decade dalla graduatoria e per due anni non potrà più presentarecontinua a leggere

Grande attenzione alla disabilità nel nuovo regolamento. Abbiamo suddiviso 3 tipi: (MEDIA, GRAVE, NON AUTOSUFFICIENZA) Sono i parametri del DPCM 159/2013, che abbiamo inserito per eliminare qualsiasi discrezionalità degli uffici. In più abbiamo aggiunto 10 punti per il nucleo con PERSONE AFFETTE DA GRAVI PATOLOGIE e bisognose di una diversa sistemazione alloggiativa. Altracontinua a leggere