Requiem per Spazio 4

Minimalismo amministrativo, incipriato di liberismo, che se lo gratti un po’ svela un “arrangiati!” grande come una casa, rassicurazioni di maniera e per nulla credibili di una destra dalla faccia pulita per cui vale la legge del più forte. Gli ultimi, quelli che nessuno se li fila, intesi come un fardello a cui giocoforza riservare qualche parola di circostanza prima di ricacciarli in qualche angolo buio. Resta la speranza nei giovani che se decidono di cambiare il mondo, hanno già dimostrato di poterlo fare.

Fate Spazio!

Chi governa detta le linee. Ma più che musica questo é stridore di unghie sul gesso. Definire “pollai” Spazio 2 e Spazio 4 dimostra cattivo gusto, disprezzo anche solo dell’idea di provare a capire cosa questi luoghi rappresentino e quale valore aggiunto portino alla dimensione sociale e formativa di Piacenza.