VIOLENZA DI GENERE. Tavolo della tratta
In politica vanno di moda quelli che sono “fedelissimi” di qualcun altro (che poi il “qualcun altro” cambi nel tempo è discorso a parte); io invece sono fedele ai valori che mi ha trasmesso la mia famiglia e alle idee che mi sono formato crescendo. E sono leale con chi è coerente nell’interpretare queste idee e questi valori.- Stefano Cugini

trattaRiunito il tavolo della tratta con Carabinieri, Squadra mobile, Ufficio immigrazione delle Questura, Prefettura, Guardia di Finanza, Polizia municipale.

Prostituzione, sfruttamento lavorativo, violenze domestiche.

Temi di grandissima attualità, sui quali non si può e non si deve abbassare la guardia. Per prima cosa, sull’esempio del CLEPA (area carcere), aumenteremo la periodicità degli incontri.

Occorre vedersi più spesso e interfacciare le diverse competenze. Secondo: ritengo sia arrivato il momento di ridare un occhio al regolamento, laddove richiama la vecchia ordinanza antiprostituzione.

 

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]